Pubblicato in: Cronaca

Lingue in festa al Medi

Come tutti gli anni,  il nostro liceo ha celebrato la Giornata Europea delle Lingue, una giornata speciale istituita  nel 2001, con il patrocinio dell’Unione Europea, per incoraggiare le popolazioni del continente ad apprendere più lingue straniere. Mercoledì 26 Settembre, un folto gruppo di studenti dalle 10.30 alle 12.30 ha animato Piazza Roma nel centro della città, svolgendo varie attività linguistiche con il coinvolgimento dei passanti.

 

Durante il corso della mattinata si sono esibite varie classi del liceo, tra cui 1Dli, 2Dli, 2ASc, 2BLi, 3CLi, alcuni alunni della 3ASa e 3DSa, la 4Bli e la 5BLi. Gli studenti hanno cantato con entusiasmo alcune canzoni spagnole, francesi e inglesi, coinvolgendo tutta la piazza. Hanno ballato e hanno proposto degli scioglilingua in inglese al pubblico. Altri ragazzi ancora hanno condiviso il loro talento nella musica con tutti gli altri, cantando e suonando dal vivo, canzoni storiche come “Knocking on Heaven’s Door” di Bob Dylan, “Wish you were here” dei Pink Floyd e “Stand by me” di B. E. King; hanno presentato l’inusuale sonetto 130 di William Shakespeare e alcune poesie scritte e tradotte interamente da loro e ci hanno fatto divertire con i quiz in lingua a cui hanno preso parte anche i passanti.

 

Inoltre, gli alunni del corso extracurricolare di cinese ci hanno fatto fare un tuffo in oriente con la canzone 對不起 我的中文不好 – Duìbùqǐ wǒ de zhōngwén bù hǎo (traduzione= scusa per il mio cinese).

Giornata_europea_l

Insomma, tra balli, canti e poesia, il Medi ha dimostrato di saper valorizzare le competenze linguistiche di ogni studente. Conoscere più lingue significa un’apertura verso le altre popolazioni e le loro culture. Infatti, grazie allo studio delle lingue ognuno è capace di sentirsi cittadino del mondo, ed è proprio questo il messaggio che vuole insegnare questo progetto.

“Una lingua diversa è una diversa visione della vita.”
(Federico Fellini)

 Alice Di Pietro e Sara Venturi (4BLi)

Annunci